Image

L’adolescenza rappresenta un momento di cambiamento: è un’età connessa alle trasformazioni del corpo, del funzionamento cognitivo, affettivo e relazionale.

Tali cambiamenti richiedono all’adolescente il bisogno di “riorganizzarsi”, per poter divenire adulto. È normale quindi che possano presentarsi momenti di difficoltà, periodi di disagio, spesso difficili da decifrare prima di tutto da parte dei ragazzi.

Spesso ci si sente non riconosciuti e non compresi, specialmente dagli adulti. Il compito evolutivo principale di questa fase dello sviluppo è forse proprio quello, tutt’altro che semplice, di cercare la propria risposta a due domande fondamentali: “Chi sono io? Che tipo di persona voglio essere?”.

Ma, tali momenti, coinvolgono anche i genitori, che possono trovarsi disorientati e confusi. In questa prospettiva la consultazione con l’adolescente risponde per prima cosa ad una necessità di fare il “punto” della situazione per cercare di capire cosa sta succedendo.

Essere accompagnati in questo viaggio può aiutare ad attraversare le burrasche dell’adolescenza senza perdere la rotta.

Ultimi articoili in Psicologia Clinica

Per avere un incontro conoscitivo, senza alcun costo, compila il seguente modulo: