ProtocolloAntiCocaina: la storia di Giada

In Eventi, Psicologia Clinica di Centro PSY

Con la cocaina si comincia per gioco, per fuggire dalla realtà, per noia…per poi diventarne totalmente dipendenti.

 

Questa è la storia di Giada, una donna di 39 anni, sposata e con tre bimbi, che ha iniziato il ProtocolloAntiCocaina.

La prima volta, mentre frequentava il liceo, ha utilizzato la cocaina per provare qualcosa di nuovo, per divertirsi durante una festa.

Da quel momento ha iniziato ad utilizzare la cocaina saltuariamente.

In seguito, da adulta, la frequenza è diventata settimanale per evadere dalla quotidianità familiare.

Questa dipendenza, sempre più invadente, ha pesato sulla sua vita privata mettendo a rischio gli equilibri familiari.

Assieme al marito decidono di rivolgersi presso il nostro Centro per intraprendere il ProtocolloAntiCocaina.

Grazie alla rTMS – Stimolazione Magnetica Transcranica ripetitiva – è riuscita sin da subito ad eliminare il craving.

Approcciare alla psicoterapia senza il pensiero ossessivo della sostanza le ha permesso di lavorare su un “vuoto” che in questi anni la dipendenza le ha creato.

Adesso riesce a pensare a questa sostanza stupefacente in modo più distaccato e quindi meno coinvolto.

La rTMS è una terapia innovativa che ha successo nell’80-85% dei trattamenti,
Giada è tra loro.

 

 

Se vuoi approfondire di persona questo argomento, compila il form sottostante per un appuntamento gratuito.