Procrastinazione: 4 strategie per depotenziarla

In Psicologia Clinica, Psicologia Clinica Adulti di Centro PSY

Spesso si tende a rinviare un impiego o un’attività anche per un lungo periodo di tempo, ma prima o poi arriva il momento in cui affrontare tutto ciò che si rimanda.

Non solo, rinviare continuamente qualcosa può anche sfociare nei sensi di colpa.

Questa sensazione di disagio, spesso difficile da scacciare, può avere come conseguenza quella di non sentirsi più a proprio agio con se stessi.

Spesso la procrastinazione viene giustificata con ulteriori impegni o problemi che non fanno sentire un individuo spensierato.

Talvolta, però, basta anche una piccola scusa per auto giustificarsi e rinviare nuovamente qualcosa che proprio non si ha voglia di fare.

Naturalmente ciò non significa che è vietato rimandare!

Essere troppo rigidi con se stessi non è comunque la soluzione ideale, ma quando la procrastinazione diventa una vera e propria abitudine allora è il caso di mettere in atto alcuni semplici rimedi per depotenziare questo comportamento e raggiungere determinati obiettivi.

Ecco di seguito alcuni consigli utili.

Prendersi cura di se stessi

In primo luogo non bisogna mai sottovalutare quando si decide di procrastinare.

È  bene infatti analizzare accuratamente la motivazione che spinge a prendere questa decisione e quali sono le eventuali giustificazioni.

Bisogna tener conto se tale atto permette o meno di prendersi cura di se stessi nel modo giusto.

Ad esempio, nella maggior parte delle volte si tende a procrastinare semplicemente per stanchezza oppure per pigrizia.

Occorre quindi stabilire se si è abbastanza riposati e se si sta conducendo uno stile di vita sano cercando di ascoltare i propri bisogni.

Questo permetterà di potenziare la vitalità ed iniziare la giornata con maggiori stimoli per portare a termine gli obiettivi prefissati.

Di tanto in tanto, dunque, è consigliabile prendersi qualche ora in più di riposo e relax magari rilassandosi vedendo un film o leggendo un buon libro.

Anche una semplice passeggiata al parco o all’insegna della natura potrebbe favorire una maggiore concentrazione per focalizzarsi maggiormente su se stessi e ritrovare la pace interiore.

Fare una promessa con qualcuno

Ci sono periodi in cui difficilmente si riesce a portare tutto a termine.

In questi casi può rivelarsi utile affidarsi ad un amico promettendogli di raggiungere un determinato obiettivo e prendere un impegno specifico onde evitare le conseguenze.

Ad esempio, è possibile promettere di mettere in ordine la dispensa, il garage (obiettivi di questo tipo) altrimenti bisognerà rinunciare alla passeggiata o al caffè della domenica pomeriggio con gli amici.

Si tratta di un buon modo per spronare se stessi e concludere qualcosa che si tende a rinviare.

Evitare le distrazioni

È noto che una delle cause principali quando si rimanda qualcosa è quella di essere perennemente circondati da distrazioni.

Basta infatti davvero poco per cedere ad altre tentazioni come la tv, il computer, rispondere agli sms, navigare su internet ecc.

Accade quindi che anche quando si inizia il proprio impiego mettendoci tutta la buona volontà basta una semplice disattenzione per perdere tempo e concentrazione.

Non solo, è possibile che una distrazione porterà ad un’altra disattenzione ed uscire da questo vortice sarà davvero difficile.

Per evitare che tutto ciò si verifichi è consigliabile dedicarsi al proprio lavoro creando l’ambiente giusto completamente privo di distrazioni, ad esempio spegnendo il modem e tenendo il cellulare lontano per favorire la giusta concentrazione.

Ricercare la felicità in ciò che si fa

Spesso quando bisogna svolgere un impiego che viene costantemente rinviato, questo  appare come qualcosa di fortemente stressante e faticoso, quindi l’unica soluzione a tutto ciò è la tendenza a procrastinare.

È bene quindi cambiare il modo di vedere le cose.

Il segreto è ricercare la felicità in ciò che si fa e non vedere tale azione come una sorta di obbligo ma percepirlo come un’attività soddisfacente e produttiva.

Pertanto può rivelarsi piacevole dedicargli del tempo tenendo conto che ogni piccola mansione, anche il compito più semplice, può rivelarsi un’esperienza preziosa ed unica.

 

 

Dr. Roberto Prattichizzo

Psicologo Clinico – Psicoterapeuta

Se vuoi approfondire di persona questo argomento, compila il form sottostante per un appuntamento gratuito.